CREMONA – Al via il “Monteverdi Off”

Al via il Monteverdi Off martedì 22 settembre con due appuntamenti: alle ore 18 nella stupenda Chiesa barocca di S. Omobono il Coro Costanzo Porta e Cremona Antiqua, guidati dal M° Antonio Greco proporranno Miserere Mei, una selezione di musiche di Allegri, Lotti e Scarlatti, mentre alle ore 21 cambio di location nel suggestivo Auditorium G. Arvedi (Museo del Violino) per un concerto “crossover” particolare e coinvolgente ABClaudio – Monteverdi reloaded. Un Monteverdi rivisitato dai musicisti cremonesi d’oggi, per una rilettura contemporanea di pezzi dall’Orfeo, dal Vespro, dai Madrigali e ricco di sonorità classiche, jazz, acustiche ed elettroniche.

Il Monteverdi Off si apre con un florilegio di composizioni sacre barocche, tutte radicate nella tradizione polifonica palestriniana ma già intrise di un linguaggio moderno ardito e a volte imprevedibile. Dal Crucifixusdi Antonio Lotti che racconta il dramma di Cristo con immagini musicali di grande plasticità e intensa penetrazione armonica, allo Stabat Materdi Domenico Scarlatti, forse più noto per le sue sonate cembalistiche, ma che qui si rivela un grande maestro di polifonia. Il concerto inaugurale, eseguito dal Coro Costanzo Porta di Antonio Greco, si concluderà con il celebre Misereredi Gregorio Allegri, composto per la Cappella Sistina e anni dopo trascritto (a memoria) dal giovane Mozart.

Biglietti: 8 euro. A causa delle restrizioni vigenti i posti sono limitati, pertanto è preferibile la prenotazione. I biglietti possono essere acquistati anche utilizzando il voucher relativo alle stagioni organizzate dal Teatro Ponchielli.

Biglietteria aperta dal lunedì al sabato (10.30-13.30 e 16.30-19.30); tel. 0372 022001/02

biglietteria@teatroponchielli.it