Crema – Oggi l’analisi sui resti ritrovati nella vettura di Sabrina Beccalli

È fissata per la giornata odierna l’analisi dei resti (ossa e tessuti) rinvenuti nella Fiat Panda data alle fiamme di Sabrina Beccalli, la 39enne scomparsa il giorno di Ferragosto. Gli esperti nominati dalla Procura, affiancati dai periti di parte, dovranno dire se si tratta di resti animali, come era stato indicato da due veterinari, o di quel che è rimasto del corpo della giovane mamma, che Alessandro Pasini, amico della ragazza finito in carcere con l’accusa di omicidio e distruzione di cadavere, ha dichiarato d’aver distrutto dopo aver constatato la morte della 39enne a suo dire per overdose. Nel caso gli accertamenti dovessero indicare che nella vettura è bruciato un cane, le ricerche del corpo della mamma cremasca riprenderanno immediatamente. Diversamente dovrà prima essere effettuata l’analisi del Dna per verificare se quei resti siano di Sabrina.

Sono ore decisive. Ore d’ansia per la famiglia che vuole e merita la verità.