Cremasco – Venerdì nero sulle strade, tre sinistri e quattro feriti di cui due gravi

Quattro feriti, di cui due in modo serio, costituiscono il bilancio del venerdì nero sulle strade cremasche. Tre sinistri hanno coinvolto cinque vetture e dato lavoro a medici, Polizia Locale, Polizia Stradale, Carabinieri e Vigili del Fuoco.

La giornata si è aperta a Offanengo verso le 11.30. In via Risorgimento, all’incrocio con via Medaglie d’oro, una Mitshubishi Pajero è entrata in collisione con un Furgone. Ad avere la peggio è stata la 37enne alla guida del fuoristrada ribaltatosi su un fianco a causa dell’impatto e finito contro la recinzione di un’abitazione. La donna è stata trasferita al Maggiore di Crema in codice giallo a causa delle lesioni riportate.

Due ore dopo, tamponamento in via Roma a Pianengo. Coinvolte una Fiat 500 alla guida della quale sedeva u 72enne di Crema e una Seat Ibiza condotta da un 22enne di Bagnolo Cremasco. Visibilmente danneggiata la storica utilitaria italiana centrata all’altezza di via Venezia dalla vettura che la seguiva. Entrambi gli automobilisti sono rimasti feriti. Le conseguenze più serie le ha riportate il pensionato trasferito in codice giallo con l’elisoccorso a Cremona. Al Maggiore di Crema, in ambulanza, è invece finito il 22enne.

Al nosocomio cittadino è stato trasportato in codice verde anche un 31enne uscito di strada, sempre ieri pomeriggio intorno alle 18, a Montodine lungo la provinciale 591. Il sinistro si è verificato nei pressi del cimitero. Prontamente soccorso è stato curato sul posto e trasferito in ospedale per accertamenti.