Bagnolo – Festa della solidarietà in versione ridotta

Bagnolo cremasco

Quest’anno sarebbe stata la 25a edizione della ‘Festa di Solidarietà’ che, secondo il calendario canonico, avrebbe impegnato piazza Aldo Moro con ristorazione e musica da giovedì 20 a sabato 22 agosto. Quest’anno, però, in ottemperanza alle misure anti-contagio da Covid-19, la ricorrenza non potrà avere regolare svolgimento. È questo l’annuncio dei promotori dell’evento benefico, entrato nella tradizione del paese e che raduna da sempre numerose associazioni, quali Oratorio, Avis, Mcl, Bagnolo Sport, Camminiamo Insieme, supportate dall’amministrazione comunale e dalla Banca di Credito Cooperativo di Caravaggio, Adda e Cremasco.
All’appuntamento, tuttavia, il comitato organizzatore non ha voluto rinunciare e giovedì 30 luglio si è riunito per ideare i festeggiamenti pur nel rispetto dei tempi. “Sarà una ‘Festa di Solidarietà’ diversa, un piccolo evento” ha spiegato Emanuele Germani, portavoce dell’Oratorio. “Vorremmo mantenere la Messa di Solidarietà di sabato 22 agosto, alle ore 18, e distribuire, a seguire, un segno per ricordare i 25 anni, come dolci e tortelli d’asporto”.

“Se penso che sono passati 25 anni da quelle ‘Serate danzanti’ del 1996, mi spavento – ha continuato Germani –. In questi anni abbiamo coinvolto tantissimi volontari e giovani e fatto tanti gesti di solidarietà. Ricordo come fosse ieri la motivazione della prima festa: l’aiuto dato a una famiglia del paese per l’acquisto di un servoscala per far accedere alla propria abitazione un familiare disabile. È passato molto tempo da allora, ma è ancora vivo il messaggio che ci ha permesso di continuare per 25 anni: aiutaci ad essere al servizio degli altri!”. Come ogni anno, infatti, il ricavato dell’evento benefico verrà depositato su un conto corrente gestito dalla Parrocchia, quale ‘Fondo Solidale’, e sarà destinato a sostenere famiglie del paese in difficoltà, in simbiosi con i Servizi Sociali e nel totale anonimato.

La ‘Festa di Solidarietà’ non è l’unico appuntamento parrocchiale che ha subito variazioni durante l’estate 2020: anche le due proposte di vacanza, sulle Dolomiti dal 25 luglio al 1° agosto e in Valle D’Aosta dal 7 al 10 settembre, e il Pellegrinaggio a Lourdes del 14 ottobre, sono stati annullati.