FRATELLI D’ITALIA – De Grazia: “Otto sindaci usciti da Scrp? Altro che pecoroni…”

“A distanza di oltre due anni gli otto sindaci che, legittimamente, avevano chiesto l’uscita dalla ‘moribonda’ Scrp e la monetizzazione delle loro quote hanno avuto ragione e finalmente hanno ottenuto quanto era dovuto! Denaro pubblico che potranno utilizzare a vantaggio dei propri cittadini, ancora più necessario in questo momento in cui le casse comunali languono”. Il commento è di Giovanni De Grazia coordinatore del circolo FdI Crema.

“Come Fratelli d’Italia abbiamo fin dall’inizio appoggiato la loro decisione di uscire dalla partecipata, di cui erano ormai note le criticità. I sindaci ‘pecoroni’ in realtà si sono rivelati oculati amministratori, attenti alle vere esigenze del territorio. Bravi!”, continua. “Dall’altra parte alcuni amministratori hanno pervicacemente ritenuta illegittima la loro richiesta, respingendo ogni ipotesi di mediazione. Risultato: un esborso di svariate migliaia di euro in più. Come chiamare questi ‘amministratori’ che hanno consentito tale spreco di denaro pubblico? Aspettiamo suggerimenti…”.