DAL COMUNE – Prorogata l’ordinanza anti assembramento per bar e locali

comune di Crema

Il sindaco Stefania Bonaldi ha prorogato per la seconda volta l’ordinanza che impone il divieto di assembramento con bevande, di ogni tipo, dopo le ore 20, e il divieto di vendita di alcolici (ma anche non alcolici, nel caso dei locali) dopo ore le 21.30. In entrambi i casi fino alle ore 6 del mattino. Si può solo servire al tavolo. L’ordinanza è valida da domani 1 agosto a fine mese. Le sanzioni per i trasgressori vanno da 400 a 1.000 euro. Il Covid ha calato la sua irruenza, i dati parlano chiaro, ma non ci ha mai abbandonato.