Ripalta Cremasca – Il parà Emanuele Vetere trovato cadavere a Piombino

È stato trovato privo di vita ai piedi di un traliccio in quel di Piombino, spesso utilizzato dagli appassionati di ‘base jumping’, Emanuele Vetere, parà 31enne di Ripalta Cremasca di stanza a Livorno nel reparto incursori ‘Col Moschin’ dei paracadutisti della base toscana. Il corpo è stato rinvenuto ieri da alcuni commilitoni. Fatale una caduta accidentale o causata dal malfunzionamento del paracadute.

Grande sportivo, asso dell’IronMan, Emanuele si sarebbe recato nella zona di lancio, nei pressi di una ex centrale elettrica. L’incidente sarebbe avvenuto nel corso di un’attività sportiva notturna. Il macabro rinvenimento è stato effettuato da amici che, non vedendolo arrivare all’appuntamento concordato alcune ore prima, si sono preoccupati e sono andati a cercarlo là dove sapevano che avrebbero potuto trovarlo. Purtroppo al loro arrivo per Vetere non c’era più nulla da fare.

Sul posto immediatamente sono stati chiamati 118 e Carabinieri. Avviate le indagini per comprendere la dinamica dell’incidente da ricondurre a cause accidentali o a un problema nel paracadute che avrebbe dovuto accompagnare la discesa del ‘base jumper’.