Trescore Cremasco – Area polivalente come in Alto Adige

L'ex area feste di Trescore per la quale il Comune ipotizza una valorizzazione

L’ultima idea dell’amministrazione comunale guidata da Angelo Barbati è quella di trasformare, o meglio riconvertire l’ex ‘area feste’ di via Sant’Agata-angolo via Don Aschedamini in un’area polivalente. “Proprio così, per i prossimi mesi abbiamo questa ambizione – ci conferma il primo cittadino al telefono –. Vogliamo sopperire alla carenza di strutture aggregative per i giovani. Non stupiamoci, poi, se si annoiano e cercano altre strade per divertirsi. Senza luoghi di socializzazione e gioco a disposizione la responsabilità è anche un po’ nostra, inutile negarlo”. Di qui l’idea di riconvertire l’ex area feste.
“Puntiamo molto sulla mountain bike, la pallavolo, il podismo, il calcio o calcetto in libertà. Ci teniamo molto e in settimana sul tema ci siamo confrontati con l’architetto Fabio Bettinelli. Vedremo come procedere”, aggiunge Barbati. Non mancheranno, nel progetto, una zona ristoro, un parco giochi e i servizi igienici accessibili anche ai disabili. Peraltro già ci sono e andrebbero solo sistemati. “Per quanto riguarda la zona ristoro, mi piacerebbe un locale all’avanguardia, di quelli che si vedono in Alto Adige ad esempio, magari trasparente”, sogna il sindaco. Il quale è convinto che questo spazio, risistemato a dovere, per ora solo immaginato, sarebbe anche “un deterrente per vandalismi e danneggiamenti dettati dalla noia che spesso, purtroppo, affligge le nuove generazioni”.

Leggi l’articolo in versione integrale su Il Nuovo Torrazzo in edicola