CREMA – Domani concerto acustico con il Oisavar Quartet

Tornano i concerti a Crema  con  un evento in Sala Pietro da Cemmo domani, domenica 12 luglio quando, alle ore 21, in collaborazione con l’assessorato alla Cultura, del Comune e l’associazione  Popolare Crema per il Territorio si spezzerà il lungo digiuno di spettacoli musicali dal vivo che dura dal marzo scorso. Suonerà l’Oisavar Quartet, una formazione originale che vedrà esibirsi insieme, non certo per la prima volta,  Cecilia, Giovanni, Filippo e Giacomo Ravasio. Tromba, viola e due violoncelli presenteranno un programma che abbraccerà un periodo che va dal Rinascimento ai giorni nostri.

“Ci sembrava doveroso tornare su un palco al più presto, perché senza musica la città ci è sembrata più triste e malinconica che mai’’ dice Filippo a nome del quartetto, e aggiunge: “Suoneremo per quelli che non ci sono più e per consolare quelli che sono rimasti, non si può far finta di niente davanti a una strage con 35.000 morti dove tutti hanno perso qualcuno. La musica è una necessità sociale – prosegue – e noi siamo al servizio della musica visto che, oltre a permetterci di veicolare emozioni a chi ci ascolta, è anche l’unico momento dove ritroviamo noi stessi, non litighiamo e sembriamo proprio quattro bravi fratelli… per la gioia di papà e mamma!’’

Nei giorni di quarantena i fratelli Ravasio, 55 anni in quattro, hanno studiato più del solito, pensando al ritorno sulle scene e trovando insieme quell’affiatamento e complicità speciale che solo certi fratelli sanno creare per migliorare la qualità delle loro esecuzioni e ampliare il loro già vasto e articolato repertorio. Il programma della serata prevede i seguenti brani: A. Banchieri Quattro fantasie alla francese, G. Frescobaldi Canzon prima per basso, G. Gabrieli Tre canzoni per sonar a quattro, J.S. Bach Fuga in re minore, Anonimo Nobody knows, G. Gershwin Summertime, Lennon Mc. Cartney Yesterday,  E. Morricone Nuovo cinema Paradiso (un brano, quest’ultimo, che non poteva essere scelto meglio e che si tradurrà in un omaggio al Maestro scomparso lunedì scorso).