I MANIFESTI DI CREMA – Questa sera Marino Bartoletti

Si apre oggi, venerdì 10 luglio l’edizione 2020 de I Manifesti di Crema: meno appuntamenti, per evidenti ragioni, ma un ritorno a pieno titolo per una delle rassegna estive più attese degli ultimi anni. L’incontro di questa sera sarà con il giornalista sportivo appassionato di musica leggera Marino Bartoletti (di cui vi riferiremo sul giornale della prossima settimana). Domani sera, sabato 11 luglio, sempre con inizio alle ore 21 presso CremArena, sarà ospite l’etoile Oriella Dorella che racconterà la sua vita, la sua splendida carriera alternando le parole a momenti di danza affidati ai ballerini Christian Fagetti e Andrea Risso, accompagnati al piano da Enrico Tansini. Domenica 12 luglio, la rassegna culturale estiva proporrà un concerto acustico a cura dell’associazione musicale Dissonanze (cfr. p. 37) mentre gli appuntamenti con il Cinema Sotto le stelle inizieranno lunedì 13 luglio (alle ore 21.15) quando verrà proiettato uno dei film più apprezzati e di maggior successo della recente stagione: Jojo Rabbit, una commedia sul Nazismo che ha vinto un Premio Oscar e un Premio Bafta, entrambi per la miglior sceneggiatura non originale. Martedì 14 luglio sarà proposto Cattive acque, movie civico che racconta la lotta legale dell’avvocato Robert Bilott contro la compagnia chimica DuPont. La rassegna cinematografica prosegue mercoledì 15 con Gli anni più belli, titolo tutto italiano firmato da Gabriele Muccino, uscito a metà febbraio e che si merita certamente una seconda chance. Viene narrata la storia di quattro amici raccontata nell’arco di quarant’anni, dal 1980 a oggi, dall’adolescenza all’età adulta. Il film ha ottenuto 9 candidature ai Nastri d’Argento. Dopo la presentazione del libro di Gabriele Dadati giovedì 16 luglio (cfr. articolo in pagina) la settimana si chiuderà venerdì 17 con un’altra presentazione di un volume: a cura de Libreria La Storia Giorgio Fontana tratterà del suo libro Prima di noi, dialogando con Giovanni Crotti. Appuntamenti tutti gratuiti, tranne i film  (costo 5 euro); in caso di maltempo si utilizzerà sala P. da Cemmo o il cinema Multisala Portanova.