Processo Sy – I periti: “Era capace di intendere e di volere”

Ousseynou Sy era capace di intendere e di volere al momento del sequestro del pullman carico di studenti il 20 marzo scorso; mezzo poi dato alle fiamme lungo la strada per Milano. Lo hanno dichiarato gli psichiatri ai quali la Corte d’Assise di Milano aveva dato incarico di svolgere la perizia i cui risultati sono stati illustrati nell’udienza di ieri. Domani requisitoria del Pubblico Ministero nell’aula bunker di San Vittore con la richiesta di condanna e il 13 e 15 luglio le ultime udienze con la sentenza.