COMUNE – “Summer Teen”: ok al programma estivo per gli adolescenti

L'assessore e vicesindaco Michele Gennuso

Diversi luoghi della città, proposte ludiche e ricreative di vario genere, altre di riflessione, sempre con la presenza di un tecnico, un contributo economico calmierato del Comune, numero di iscrizioni minimo per la loro partenza, entro e non oltre il 13 luglio. Queste le caratteristiche di base dei laboratori per adolescenti approvati ieri dalla Giunta Bonaldi. L’organizzazione dei laboratori, pensati anche per diverse fasce d’età e con scopi e livelli di coinvolgimento differenti, seguirà le linee guida dei centri estivi: ogni gestore delle attività dovrà occuparsi dell’organizzazione dei laboratori, del triage, della modulistica connessa, di ogni dettaglio organizzativo e della gestione delle quote di iscrizione. Tutto il programma confluisce sul sito dell’Orientagiovani e attraverso un contenuto linkato in Home page sul sito comunale che raccoglie tutte le proposte estive per le famiglie.

Con questo programma, al quale contribuiscono diversi partner della Coprogettazione, si vanno a coprire molte aree di interesse per questa fascia d’età: il fumetto, la magia, i diversi linguaggi artistici, la fotografia, l’arte circense, il gioco da tavolo, ma anche l’esperienza del volontariato, mindfulness, yoga, e persino due serate intitolate simpaticamente “Com’è andata oggi? Bene. Cosa hai fatto? Niente”, in cui c’è un’azione specifica per i genitori di ragazzi di questa età: l’età della preadolescenza e dell’adolescenza mette di fronte non solo i figli, ma anche i genitori, a numerosi cambiamenti e adattamenti, non sempre facilmente negoziabili.

“Questa proposta nasce anch’essa dal lavoro in c-progettazione tra Comune e Terzo Settore -spiega l’assessore al Welfare, Michele Gennuso – e concretizza una prima azione relativa alla fascia d’età per cui è già previsto un tavolo di lavoro; un focus molto importante, quello sull’adolescenza, nell’epoca difficile che stiamo vivendo, perciò mi auguro che si continuerà ad allargare questa visione”.

Articolo completo, con le varie proposte, sul giornale di sabato in edicola