CENTRO NATATORIO – Sabato 4 luglio il via alla stagione. Da lunedì riprenderanno anche i corsi

“È ormai tutto pronto per la riapertura del centro sportivo “Bellini” di via Indipendenza, , con la struttura che a partire da sabato 4 luglio tornerà a riaccogliere la clientela. La piscina sarà quella di sempre, seppur con tante novità in più e tante nuove normative da rispettare per poter accedere e utilizzare l’impianto in piena sicurezza. Prosegue dunque senza sosta il lavoro di riapertura degli impianti da parte di Sport Management, che vuole altresì sottolineare la collaborazione dell’amministrazione comunale e il supporto della stessa, nel comune obiettivo di rendere nuovamente fruibile la struttura alla clientela. In particolare si ringrazia per la disponibilità il sindaco Stefania Bonaldi, che si è spesa in prima persona per il raggiungimento di quest’obiettivo, supportando appieno il percorso di Sport Management verso la riapertura”. È quanto si legge in un comunicato appena diffuso dal gestore.

Riapertura dunque fissata per le ore 9 di sabato 4 luglio: sabato e domenica l’impianto sarà aperto dalle 9 alle ore 20, mentre dal lunedì a venerdì l’apertura della struttura sarà dalle ore 8 alle ore 21.30. Il centro “Bellini” sarà aperto solo per la parte esterna: a disposizione della clientela ci saranno le vasche da 50 e 25 metri, successivamente sarà riaperte al pubblico anche le vasche a conchiglia (attualmente secondo le linee guida del Ministero non sarà possibile utilizzare la vasca ludica). Sport Management garantirà alla clientela un accesso in piena sicurezza, con la struttura che è stata oggetto del nuovo DVR (Documento Valutazione dei Rischi) atto al contenimento del contagio. La struttura, alla riapertura, rispetterà tutti i protocolli emanati per l’emergenza in atto e in particolar modo quelli relativi a: sanificazione, regolamentazione degli accessi, sanificazione degli spogliatoi e degli impianti igienici, organizzazione delle attività, interventi tecnologici strutturali (aria, acqua), tutela del personale.

L’ingresso all’impianto sarà contingentato con percorso obbligatorio e rilevamento della temperatura corporea (per accedere alla struttura bisognerà avere una temperatura corporea inferiore ai 37.5°), sarà inoltre necessario compilare un’autocertificazione sul proprio stato di salute (per velocizzare le operazioni si consiglia di scaricare l’autocertificazione dal sito www.sportmanagement.it e portarla già compilata) per entrare nell’impianto. Si invita inoltre l’utenza ad accedere alla struttura nel pieno rispetto delle norme e, per quanto possibile, già adeguatamente abbigliati per l’attività prescelta. Sarà comunque possibile entrare negli spogliatoi a rotazione, si potrà fare la doccia dopo l’attività e usare i servizi, il tutto sempre in maniera contingentata. Prima dell’acceso alle vasche sarà inoltre necessario passare sotto una doccia saponata. In un momento così complicato sarà dunque obiettivo dell’azienda ripartire in piena sicurezza anche grazie alla collaborazione e comprensione di tutte le norme da parte degli utenti.

Dal lunedì ripartiranno anche i corsi: dal 6 luglio saranno attivi i corsi di aquafitness, mentre dal 7 luglio partiranno i corsi di nuoto dedicati. Il sabato e la domenica sarà possibile praticare il nuoto libero sia nella vasca da 25 sia nella vasca da 50 metri, mentre dal lunedì a venerdì il nuoto libero sarà attivo nella vasca da 50 metri (la vasca da 25 metri sarà disponibile se non saranno previsti corsi in contemporanea). Per il nuoto libero (attivo dal lunedì al venerdì dalle 8 alle 21.30 il sabato e la domenica dalle 9 alle 20) e il nuoto didattico guidato sarà necessario prenotare il proprio spazio in vasca telefonando al numero 0373.200672 (in caso di disponibilità sarà inoltre possibile praticare il nuoto libero presentandosi direttamente alle casse). Le fasce orari avranno una durata di 1 ora e 15 minuti (già stabilite e pianificate in base all’attività del piano vasca).

Così Sergio Tosi, presidente Sport Management): “Finalmente riusciremo a riaprire anche la piscina di Crema. Per noi è una grande soddisfazione perché è una delle strutture più importanti che abbiamo e non vediamo l’ora di poter tornare ad accogliere i clienti in vasca, in piena sicurezza. Il mio personale ringraziamento va a quanti hanno permesso di portare a termine il progetto di riapertura e ringrazio inoltre l’amministrazione e il sindaco  per la collaborazione a la disponibilità dimostrate”..