ISTAT – Indagine sieroprevalenza: anche Crema tra i Comuni coinvolti. Cittadini chiamati dal n. 065510

Anche la città di Crema è tra i Comuni coinvolti nell’indagine nazionale di sieroprevalenza Covid-19 promossa dal Ministero della Salute e dall’Istat, realizzata in collaborazione con Regione Lombardia, che è in corso in questi giorni per valutare la frequenza nella popolazione generale della risposta anticorpale in seguito all’infezione da coronavirus.

Questo significa che sicuramente anche alcuni cittadini cremaschi riceveranno una chiamata da Croce Rossa Lombardia, i cui operatori sono impegnati in questi giorni per contattare i cittadini estratti e invitarli a eseguire – volontariamente – il test sierologia. Gli operatori della Croce Rossa organizzano gli appuntamenti presso uno dei punti prelievo indicato dalle Asst sulla base della Provincia e del Comune di residenza del cittadino. Il centro prelievi consegna l’informativa al cittadino, esegue il prelievo e invia i campioni a uno dei tre laboratori, selezionati per questa indagine, di Regione Lombardia. In caso di impossibilità da parte del cittadino a recarsi presso la sede indicata, il prelievo verrà programmato ed effettuato al domicilio.

È dunque importante che in caso si riceva una chiamata dal numero telefonico 065510 si risponda, dando se si vuole la disponibilità ad effettuare il prelievo per il test.

Ho sempre spinto perché il nostro territorio, particolarmente colpito dall’epidemia, fosse coinvolto il più possibile dai test”, dichiara il sindaco di Crema, Stefania Bonaldi. “Questo studio, che riveste un importante valore in quanto l’Italia è il primo al mondo ad effettuarlo con questi criteri statistici, è una opportunità che mi auguro i cittadini vogliano sfruttare dicendo sì volontariamente al prelievo. Invito perciò tutti i cremaschi che saranno chiamati dalla Croce Rossa a rendersi disponibili: per aiutare la scienza a prendere decisioni sagge e orientate al bene della nostra convivenza”.