CONSIGLIO COMUNALE – Nel tardo pomeriggio nuova seduta. C’è attesa per la convenzione con Aler

Il Consiglio riunito lo scorso dicembre

Torna oggi il Consiglio comunale, l’ultimo probabilmente in modalità “online”. Tra le tematiche più attese il rinnovo della convenzione tra il Comune di Crema e l’Aler di Bs-Cr-Mn per la gestione degli alloggi di Edilizia residenziale pubblica e sociale di proprietà comunale (alloggi Erp). L’accordo, che scade il 30 giugno prossimo ed è stato illustrato nelle commissioni dei giorni scorsi, sarà rinnovato fino al giugno del 2023. Non mancherà di certo un po’ di “polemica” durante il dibattito.
Tra le mozioni che dovevano essere affrontate nella seduta odierna anche gli Stati generali cremaschi della scuola (su proposta di Anna Acerbi, che siede nelle file della maggioranza) e quella, attesa, del socialista Gianantonio Rossi a sostegno del “concambio” della proprietà dell’ex tribunale di Crema con il complesso degli Stalloni, proposta che attende di essere discussa dal 2 agosto 2019. Ma in apertura sarà aperto un confronto sulla piscina in luogo delle interrogazioni, tema che senz’altro scalderà gli animi, come accaduto all’annuncio dell’intesa trovata tra gestore e Comune.