Cremosano – Malachia Cella, il ricordo nei premi agli studenti

Rappresentanti di Comune e Bcc con gli studenti premiati

A Cremosano, domenica 14 giugno, l’impegno congiunto dell’amministrazione comunale, della maestra Angela Donarini Cella e della BCC Caravaggio e Cremasco ha consentito anche quest’anno di assegnare le borse di studio nel ricordo del maestro Malachia Cella, che fu insegnante e sindaco benvoluto e stimato del paese.
Un’iniziativa molto attesa che si è tenuta stavolta nella piazza antistante il Comune nel rispetto delle disposizioni Covid.
Nell’occasione sono stati premiati, per la scuola secondaria di primo grado Davide Facchinetti; per la maturità Giulia Palazzi; mentre, tra gli universitari: Giada Manzoni, Monica Perrino, Jessica Della Torre e Laura Stamera. Inoltre, è stato conferito un premio al merito al giovane Manuel Pellini per la splendida medaglia d’oro vinta, lo scorso dicembre, ai campionati del mondo di karate a Crawley nel Regno Unito.
Il sindaco Raffaele Perrino, affiancato dal vicesindaco Marco Fornaroli, in questa prima manifestazione pubblica, ha proposto un minuto di silenzio in ricordo delle persone scomparse a causa della pandemia che ha colpito anche Cremosano. Dopo aver ringraziato i numerosissimi presenti e la BCC per la costante vicinanza ha esortato i giovani a proseguire con impegno nel cammino di formazione.
Il presidente Giorgio Merigo, rivolgendosi ai giovani, ha sottolineato come questa emergenza sanitaria abbia minato la sicurezza e la serenità a cui eravamo abituati: “Bisogna rinnovare i valori come lo spirito di fraternità e il senso del bene comune per affrontare adeguatamente queste sciagure, ravvivando le relazioni umane e le reti di solidarietà, nella consapevolezza che la salvaguardia della salute, lo sviluppo economico e la tutela dell’ambiente sono tutti aspetti connessi tra loro e questi importanti temi dobbiamo saperli affrontare congiuntamente”.

Leggi l’articolo in versione integrale su Il Nuovo Torrazzo in edicola