MEDICI CUBANI – L’arrivo in Patria. Il sindaco: “Orgogliosi della vostra amicizia e solidarietà”

“Grande l’emozione di vedervi atterrare nel vostro amato Paese, che contracambia questo sentimento di amore e di orgoglio e vi ha abbracciato con affetto immenso. Anche noi, a distanza, siamo orgogliosi della vostra amicizia e solidarietà, di come sventolate le vostre e le nostre bandiere e anche di quello striscione, che abbiamo firmato in tanti, e che riportate in Patria come un trofeo”. Questo l’entusiasmo del sindaco Stefania Bonaldi, commentando l’arrivo dei medici cubani a casa.

“Mancherete ma non sparirete, perché le nostre coscienze conserveranno il vostro dono e ci rinforzeranno nella convinzione che a Crema nessuno deve essere mai più straniero”.