MEDICI CUBANI – Dopo la quarantena, stamane partiti per il rientro a casa

“In punta di piedi, così come erano arrivati, stamane, all’alba i nostri Hermanos de Cuba hanno lasciato Crema. Secondo il loro protocollo sanitario, dopo il saluto ufficiale di due sabati fa, hanno fatto il tampone, negativo per tutti, e osservato comunque 15 giorni di quarantena e oggi, finalmente per loro, il rientro a casa”. A salutarli, non solo con questo post, c’era anche il sindaco Stefania Bonaldi.

“Con la Protezione civile li abbiamo salutati e ringraziati ancora e poi accompagnati per un pezzo di strada, fino all’imbocco della T.E.M., da dove hanno proseguito il viaggio verso Malpensa ‘scortati’ dalla Protezione civile RegionaleSiamo saliti su entrambi i pullman con una bandiera di Cuba e un’ultima volta, con gli occhi un po’ lucidi per la commozione, abbiamo voluto dire loro ‘Gracias de todo, Viva Cuba!’ e loro, in coro ‘Viva Italia’”, ha commentato il sindaco. La “fratellanza” – come era stato definito il forte legame instauratosi tra la brigata Henry Reeve e la città in piazza – continuerà per sempre