CORO PREGARCANTANDO E CORO NOVACAPELLA – “Virtual choir”

I due cori, il PregarCantando di Crema (diretto da don Giacomo Carniti) e la NovaCappella (Regensburg, Germania, direttore Rudolf  Kobler), che si sono gemellati  da quattro anni, nella dolorosa circostanza della diffusione del Coronavirus,  hanno  ritenuto opportuno riunirsi, sia pure in maniera virtuale, per elevare una supplica in canto al Signore, invocando la sua misericordia per le vittime dell’epidemia, sia delle rispettive nazioni di appartenenza (Italia e Germania) sia per quelle di tutto il mondo eseguendo di J.S. Bach Ach Herr, lass dein lieb’ Engelein / Choral n. 40 –  Johannes Passion, BWV 245. È molto triste pensare al modo tragico con cui centinaia di migliaia persone, tra le quali diversi medici e operatori sanitari, hanno concluso la loro vita terrena, senza il conforto e la vicinanza dei familiari e senza il rito di commiato secondo le usanze del proprio credo. Sono dunque molto significative le parole del corale così piene di speranza per chi ha perso la vita a causa di questa epidemia:  “O Signore, fa che il tuo/ caro piccolo angelo/nell’ora estrema riconduca  l’anima mia/ al grembo di Abramo;/ fa che  il corpo, nella sua piccola stanza,/ riposi senza pena e tormento,/ fino al giorno novissimo./ Allora svegliami dalla morte,/ sì che i miei occhi ti potranno/ contemplare/ nella piena gioia, o Figlio di Dio,/ mio Salvatore e trono di grazia!/ Signore Gesù Cristo, ascoltami:/ io ti voglio lodare in eterno!”. In occasione di questa esecuzione virtuale sono intervenuti i soprani: Luciana Facchi, Marcella Moroni,  Giovanna Arienti, Paola Tagliati, Chiara Abbondio, Francesca Tommaseo, Laura Dossena, Martina Beißinger, Ursula Vilsmeier, Sabine Küspert, Magdalena Helmig. Per i contralti sono intervenuti Simona Feraboli, Ilaria Calzi, Eleonora Legi, Marina Rodini,  Cinzia Dossena, Mimma Benelli,  Christiane   Sprenger, Roswitha Pöschel, Ines Schoierer. I tenori sono stati Alberto Legi, Alberto Stabile, Matteo Rebucci,  Quan Zhou, Andrea Donarini, Ursula Peter, mentre mentre i bassi sono stati Diego Bianchessi, Zairo Navali, Pietro Parati, Lorenzo Ziller, Marcello Mazza, Rudolf Kobler,  Martin Brüker, Arnold Priller, Joachim Hausler, Michael Rappl. Tecnico audio e video, Marco Tovaglieri.