SOSTA AUTO E ZTL – Ci siamo, parte tutto il 3 giugno

Tutto è pronto per tornare alla “normalità” relativamente al parcheggio negli spazi di sosta a pagamento (identificati con le strisce blu) e a disco orario. L’ordinanza del 15 maggio, che prorogava la sospensione di queste regole, scade il prossimo 1° giugno. Dopo la festa della Repubblica, dal 3 giugno in tutto il territorio comunale si tornerà al pagamento per la sosta negli stalli blu e alla regolamentazione del disco orario negli spazi previsti.

Nella stessa data di mercoledì 3 giugno, il perimetro della Zona a Traffico Limitato, già in vigore col suo regolamento, avrà il supporto dei varchi elettronici forniti di telecamere. Conclusa nei mesi scorsi la fase sperimentale e congelata a causa dell’emergenza sanitaria, dal 3 giugno la Polizia Locale si attiverà per sanzionare chi dovesse violare il perimetro. Ciò grazie al software di riconoscimento delle targhe.

“Il governo dell’accessibilità veicolare al centro storico è una misura fondamentale per migliorare la vivibilità degli spazi urbani – commenta l’assessore alla Mobilità, Fabio Bergamaschi -. Il controllo elettronico degli accessi garantisce un presidio costante contro gli abusi. Non cambierà nulla per chi da sempre ha rispettato la cartellonistica preesistente e ha permessi validati. Cambierà molto, invece, per chi contava sulla difficoltà materiale della Polizia Locale ad eseguire controlli sistematici. La sperimentazione, anche complice il lockdown, è stata particolarmente ampia. I cittadini hanno avuto modo, così, di prendere confidenza con le modifiche alla perimetrazione della Ztl e con la stessa presenza dei varchi. Ci attendiamo un netto miglioramento della vivibilità ciclopedonale del centro storico”.

“Una turnazione dei parcheggi a pagamento è coerente con la “Fase 2” di superamento della fase emergenziale”, dichiara da parte sua l’assessore all’Ambiente e al Commercio, Matteo Gramignoli. “Anche sulla Ztl, frutto di una lunga e proficua condivisione con le associazioni di categoria, e considerando il lungo tempo di sospensione dovuto alla chiusura per l’emergenza, sono sicuro ci sia molta serenità da parte dei cittadini, dei commercianti, che conoscono bene ormai perimetro e regolamento”.