SAN BERNARDINO – Nel quartiere è tempo di “orti comunitari”

Primavera 2020, tempo di orto. Nel quartiere di San Bernardino, riparte per il terzo anno il progetto “Orti comunitari”, realizzato per la prima volta nella primavera del 2018 grazie al finanziamento del progetto Fare Legami unito all’impegno del gruppo del laboratorio di comunità di San Bernardino, ai Servizi sociali insieme alla co-progettazione e alla generosità di Bruno Bruttomesso, che ha concesso in comodato d’uso gratuito il propio terreno.

Sotto la meticolosa supervisione di Basilio Monaci, presidente del Parco Serio, dieci famiglie usufruiscono di un appezzamento di cui dispongono liberamente, coltivando ciò che più li aggrada. Così troviamo piante di pomodori e zucchine accanto a coltivazioni etniche, tipiche della cultura nord africana. Un esempio di unione interculturale che parte dal tradizionale lavoro della terra.

Lo scorso anno l’aiuto di Bruno Bettinelli ha consentito di predisporre una rete idrica ingegnosa ed eco-friendly: una bicicletta collegata a una pompa che consente di riempire una cisterna che porta acqua agli appezzamenti, garantendo una comoda irrigazione alle coltivazioni degli usufruttuari. Un gruppo che coopera in armonia, un quartiere ricco di iniziative comunitarie, che hanno trovato il modo di proseguire anche in un momento di difficoltà collettiva, esempio di un circolo virtuso fatto di necessità, tradizione, volontariato e buon vicinato che lavora a stretto contatto con le istituzioni. Insieme è possibile!