CONFINDUSTRIA – Bonomi eletto presidente. Fontana: “Concretezza ed energia tipica dei lombardi”

Carlo Bonomi

“Congratulazioni e buon lavoro a Carlo Bonomi. Nei giorni scorsi ho avuto modo di scambiare con lui qualche impressione e sono certo che saprà guidare Confindustria con la concretezza e l’energia tipica di noi lombardi. La presidenza di Bonomi è anche un riconoscimento al saper fare impresa della Lombardia”. In questo modo il presidente della Regione Lombardia, Attilio Fontana, ha salutato nei giorni scorsi la “covalida” dell’elezione del cremasco Bonomi ai vertici di Confindustria. 

Bonomi, dunque, è stato eletto come nuovo presidente: l’assemblea dell’associazione degli industriali lo ha votato ieri all’unanimità (818 favorevoli con una scheda nulla) durante un’elezione a porte chiuse, come previsto dal regolamento. Questo passaggio formale ha concluso l’iter per la nomina del nuovo numero uno degli industriali dopo che, lo scorso 16 aprile, era stato designato dal Consiglio Generale.

Alla guida di Confindustria, Bonomi raccoglie lo scettro di Vincenzo Boccia. Resterà presidente fino a maggio del 2024, per un quadriennio.  Il nuovo leader di Confindustria è nato in città nel 1966 ed è imprenditore del settore biomedicale. Nel 2017 era stato scelto come presidente di Assolombarda, la principale associazione industriale territoriale di Confindustria.