Il vescovo Daniele ha recitato il Rosario a Santa Maria della Croce

Incontro Diocesano di preghiera questa sera, alle 20.30, a Santa Maria della Croce, dove il vescovo Daniele, accompagnato dai missionari dello Spirito Santo, ha recitato il santo Rosario nello scurolo davanti all’immagine della Madonna che appare a Caterina Degli Uberti colpita a morte dal marito. La preghiera è stata diffusa in audio da Radio Anrtenna5 e in video sul canale you tube de Il Nuovo Torrazzo. 

Si sono meditati i misteri dolorosi, presentati ogni volta dalla lettura del relativo brano di Vangelo.

Dopo il canto della Salve Regina e la recita delle litanie si è concluso con l’atto di affidamento a Santa Maria della Croce, composto da san Giovanni Paolo II e proclamato da lui stesso nella basilica il giorno della sua visita pastorale alla Chiesa di Crema nel giugno 1992.

Il vescovo prima della benedizione ha ringraziato i Missionari dello Spirito Santo, tutti coloro che hanno partecipato alla preghiera e i media diocesani che l’hanno reso possibile.

Prossimo appuntamento di preghiera diocesana, giovedì 14 maggio con la Messa del giorno dell’apparizione della Madonna alla Pallavicina. Doveva esserci la conclusione dell’anno giubilare, ma – data la situazione – la Penitenzieria apostolica permesso di protrarlo fino a ottobre. Quindi la conclusione del giubileo della Pallavicina verrà celebrato in autunno. Giovedì il vescovo Daniele, che presiederà l’Eucarestia, ricorderà anche i 50 anni di ordinazione episcopale di mons. Cè, pariarca di Venezia e nativo di Izano.