BANDA DI OMBRIANO – L’Inno degli Alpini online per l’adunata saltata dell’8-10 maggio

È una pausa decisamente lunga quella che il Corpo Bandistico G. Verdi di Ombriano Crema si trova ad affrontare, del resto come le altre realtà lombarde. Ma il perdersi d’animo non è nelle sue corde, infatti le attività realizzabili in questo periodo di restrizioni sono proseguite senza cedimenti: la scuola di musica si è immediatamente attivata con le lezioni online per i propri alunni, che quindi hanno proseguito il proprio percorso musicale, beneficiando anche della edificante compagnia della musica; l’organizzazione e la pianificazione di tutte le attività della Banda sono state meticolosamente riviste e approntate, quindi il giorno in cui le attività e le manifestazioni musicali potranno riprendere, il Corpo Bandistico sarà lì pronto a suonare per il suo pubblico!
Ma seppur tra le domestiche mura, come le ordinanze comandano, i bandisti hanno dato e danno ogni giorno fiato ai propri strumenti e, memori che dall’8 al 10 maggio avrebbe dovuto svolgersi la 93° Adunata Nazionale degli Alpini, la Banda si è virtualmente riunita e… udite, udite ha suonato, da par suo, l’Inno degli Alpini! E mai quest’Inno fu suonato con tanto ardore e tanta passione per onorare questa nostra Italia fustigata dal gelido e ferale vento di un nemico invisibile e impalpabile: anche la Banda con i suoi squilli ha gridato: cela faremo!

“In attesa di poterci rivedere e di poter fare musica finalmente in diretta, dal vivo, in presenza… insomma di stare ancora insieme, la Banda rivolge a tutti un bene augurante a presto, arrivederci!”.