ORDINANZA REGIONALE – Da domani sì alla pratica sportiva all’aperto

Regione Lombardia

Aggiornamento flash sull’emergenza Coronavirus. Da domani in regione, dopo una nuova ordinanza di oggi, via libera alla pratica degli sport all’aperto, nell’ambito dei rispettivi impianti sportivi, centri e siti sportivi. Con la nuove decisioni, infatti, Regione Lombardia ha disposto che dall’8 maggio sono consentite attività sportive quali: golf, tiro con l’arco, tiro a segno, atletica, equitazione, vela, canoa, attività sportive acquatiche individuali, canottaggio, tennis, corsa, escursionismo, arrampicata sportiva, ciclismo, mountain-bike, automobilismo, motociclismo e go-kart.
Nell’ordinanza si specifica che negli impianti e centri sportivi è comunque vietata “la fruizione di spazi e servizi accessori (ad esempio palestre, luoghi di socializzazione, bar e ristoranti)” e saranno aperti solo i locali dedicati ai servizi igienici, con esclusione di docce e spogliatoi. Come richiesto dal governatore Attilio Fontana, i gestori sono tenuti a garantire la corretta e costante sanificazione e igienizzazione degli ambienti al chiuso e dei servizi igienici, contingentare gli ingressi e organizzare percorsi idonei, adottando tutte le misure utili ad assicurare il distanziamento sociale e il divieto di assembramento.
Vedremo in città quali impianti apriranno, a che condizioni e, soprattutto, se l’apertura sarà immediata.