CORONAVIRUS – In regione 71.256 casi, oggi più 1.091. In provincia di Cremona più 60

Regione Lombardia

Regione Lombardia ha appena reso noti i dati delle ultime 24 ore. Il bollettino del contagio parla di 166 nuovi decessi, per un totale che ha toccato quota 13.106 morti da quando è cominciata la pandemia. Le nuove persone contagiate sono 1.091, per un totale che sale a 71.256. Milano cresce ancora a ritmi elevati. La pressione sugli ospedali, invece, continua a scendere: i ricoverati in terapia intensiva sono 756, meno 34 rispetto a ieri. I malati non in terapia intensiva, invece, sono 8.791, con una discesa di 401 in 24 ore. I guariti, cioè i dimessi per guarigione, sono 1.162. Dall’inizio dell’epidemia hanno raggiunto i 45.382.

In linea con il periodo i dati provinciali, con un incremento più marcato a Como, Brescia e, soprattutto Milano! Oggi 24 aprile, la provincia milanese raggiunge 17.689 malati totali, con un aumento ancora di 412, altissimo (ben 246 solo a Milano città). Brescia è sempre seconda in questa triste classifica, con 12.475 casi: nella giornata odierna più 167 infetti. Bergamo raggiunge i gli 11.002 contagi, con una crescita di 56 persone. La provincia di Cremona oggi vede 60 nuovi casi positivi: da 5.807 ai 5.867 di oggi. Lodi è arrivata a 2.836 casi, solo più 3 contagi, un record. Pavia più 117 persone (raggiunti i 3.991 casi). Anche Mantova sale, ma molto meno, con più 35 casi, arrivando a 3.057 infetti. Como più 107 casi, che portano il totale a 2.871 e rappresentano il “primato” della città lacustre negli ultimi tempi. Tamponi effettuati oggi 11.583, casi in verifica 1.483.

Nel Cremasco è di 11 persone positive l’incremento del contagio da Coronavirus in 24 ore. Il dato di Ats Valpadana è riferito a ieri, giovedì 23 aprile; in totale 2.064 casi dal 21 febbraio scorso, inizio della pandemia, tra ricoverati, chi è in quarantena a casa per positività al virus e deceduti. Questi i Comuni più colpiti nel territorio: Crema 485 casi (+1), Castelleone 226 (+5), Pandino 106 (0), Offanengo 106 (+2), Rivolta 89 (0), Soncino 79 (0), Sergnano 62 (0), Ripalta Cremasca 53 (0), Romanengo con 53 (0), Bagnolo 52 (0), Trigolo con 50 (0), Vailate con 46 (0), Montodine con 46 (+1), Agnadello con 42 (0), Vaiano 39 (0), Trescore 34 (0) e Madignano 30 casi (0). Trigolo è ancora il paese più colpito (2,95% dei cittadini), seguito da Castelleone (2,38%).