Pasqua, il videomessaggio del presidente Sergio Mattarella: “Coltiviamo speranza e fiducia”

Sergio Mattarella

Veglia di Pasqua insolita, come del resto tutte le giornate che stiamo vivendo da quando è stata annunciata l’emergenza sanitaria. Come da tradizione, nelle scorse ore il presidente Sergio Mattarella è apparso in un videomessaggio per porgere i propri auguri pasquali a tutti gli italiani.
“Ci apprestiamo a vivere, domani, il giorno di Pasqua. Si tratta della ricorrenza di maggior significato per la Cristianità e una festa tradizionale importante per tutti. Quest’anno la vivremo in condizioni molto diverse dal consueto – ha dichiarato -. Penseremo ai numerosi nostri concittadini morti per l’epidemia. Tante storie spezzate, affetti strappati, spesso all’improvviso. Per i loro familiari e per le comunità di cui erano parte il vuoto che essi hanno lasciato renderà questa giornata particolarmente triste. Questo giorno sarà vissuto diversamente anche dai tanti malati e dai molti medici e infermieri cui si affidano; e che si adoperano per la loro guarigione con generosità, mettendo a rischio se stessi. Sarà diverso per tutti”.
Il Presidente ha proseguito raccontando che in questi giorni ha ricevuto molte lettere di storie di solitudine, una condizione, purtroppo, vissuta da tante, troppe persone. Ben consapevole che le persone sono solite trascorre Pasqua in compagnia di amici e parenti. Purtroppo domani tutto questo non sarà possibile. “So che molti italiani trascorreranno la giornata di domani in solitudine. Sarà così anche per me. Ma in questi giorni intravediamo, tuttavia, anche la concreta possibilità di superare questa emergenza. I sacrifici che stiamo facendo da oltre un mese stanno producendo i risultati sperati e non possiamo fermarci proprio adesso. Vorrei dire: evitiamo il contagio del virus e accettiamo piuttosto il contagio della solidarietà tra di noi.”
Dunque Mattarella ha rivolto agli italiani l’appello di rispettare le misure restrittive in vigore perché solo in questo modo sarà possibile vincere la dura lotta contro il Coronavirus. Ha inoltre precisato che non appena sarà possibile, sulla base di valutazione degli esperti, tutto sarà portato gradualmente alla normalità.
“Coltiviamo speranza e fiducia. Nella condivisione che tutti avvertiamo, in questo periodo, per la nostra sorte comune, desidero esprimere a tutti voi la mia più grande vicinanza. Con l’augurio di una Pasqua serena”.