CORONAVIRUS – Fontana: “State a casa, è in gioco la salute nostra e dei nostri cari”. Nuova ordinanza

Regione Lombardia

Ieri la conferma delle restrizioni attuali da parte del premier Giuseppe Conte fino al 3 maggio (con qualche piccola “concessione”), oggi la nuova ordinanza della Regione Lombardia, che ha prorogato anch’essa la “chiusura” fino a quella data.
Tra le decisioni controverse di Governo e Regione (che disorientano i cittadini!), però, quella sul commercio al dettaglio di libri e articoli da cartoleria: da Roma è stata consentita dal prossimo 14 aprile, da noi in regione solo ed “esclusivamente negli ipermercati e nei supermercati”. Dunque, recepite le indicazioni governative ma, come avevamo anticipato stamane, librerie ancora chiuse. Il presidente Attilio Fontana, tra le misure restrittive di contrasto alla diffusione del Covid-19, ha deciso così.
“Cari amici, state a casa: è in gioco la nostra salute e quella dei nostri cari. I dati sono in miglioramento, ma non bisogna mollare”, ha scritto lo stesso governatore sui social. “Vi invito a seguire il consiglio di una milanese, la signora Angela, che a 80 anni mi ha regalato delle mascherine fatte a mano e mi ha scritto una lettera bellissima per dirmi ‘amo la vita’. Grazie Angela! Tutti insieme vinceremo questa sfida”.
Per Pasqua e Pasquetta maxi controlli delle forze dell’ordine in tutta la regione e zero tolleranza anche a Crema e nel Cremasco.