CORONAVIRUS – La Lombardia attende la discesa dei contagi, a oggi 46.065 totali. In provincia più 33. Calano i ricoverati

Regione Lombardia

Per il bollettino del contagio da Coronavirus Covid-19 in Lombardia è un altro giorno tutto sommato “positivo”. “Si sta verificando quello che i nostri esperti hanno previsto, cioè che inizi fra qualche giorno questa benedetta discesa”, ha commentato il presidente Attilio Fontana.

In regione calano significativamente per la prima volta i ricoverati non in terapia intensiva: sono 11.762, 165 in meno rispetto a ieri. I ricoveri in terapia intensiva sono in totale 1.351, solo più 9. I contagi totali sono 46.065 (più 1.292), i decessi 7.960, con un incremento di 367 persone (69 sono i medici morti). I tamponi effettuati solo oggi in tutta la regione sono stati ben 6.837, un forte impegno nonostante alcune critiche da chi vorrebbe se ne facessero di più. 994 le persone in fase di verifica.

In provincia di Cremona abbiamo toccato quota 3.974 casi di contagio, mentre ieri eravamo a 3.941: un più 33 infetti “rassicurante”, in calo. L’incremento maggiore riguarda la città di Milano che segna un più 482, superando i 10.000 contagi: sono 10.004. Un’impennata incredibile rispetto alle altre province lombarde.  È la provincia più colpita. Segue Bergamo, con 9.171 casi, con un incremento odierno di 132 persone, in linea con i giorni scorsi. Segue di nuovo Brescia, che passa da 8.598 a 8.757, con un più 159 sempre troppo alto, ma in calo rispetto al solito. Lodi conta, a oggi, 2.189 casi positivi, con una crescita in 24 ore di 32 casi. A Mantova più 46 casi, con 1.782 contagiati in totale. Como oggi sale a 1.205, più 48 da ieri, un’ascesa in linea col periodo. Così Pavia: più 105 con 2.285 infetti.

Il contagio nel Cremasco, dati di ieri, vede 1.640 persone positive dall’inizio dell’emergenza, 36 in più rispetto al giorno precedente. Crema conta 424 casi (+10), seguono Castelleone 172, Pandino 87, Offanengo 86, Soncino 63, Sergnano 52, Ripalta Cremasca 43, Romanengo 41, Bagnolo 39, Montodine uguale, Vailate 37, Vaiano e Agnadello 34, e Rivolta 31.