Coronavirus – Anche sull’asse Caritas-Arma corrono gli aiuti

Carabinieri sempre pronti a correre in aiuto di chi è in difficoltà; e in questo periodo gli Sos lanciati al territorio sono molti.

Nella giornata di martedì è arrivata alla Centrale Operativa della Compagnia di Crema la telefonata di una donna “che, con la voce rotta dal pianto – spiegano dal Comando Provinciale dell’Arma–, chiedeva aiuto perché da due giorni lei e altri tre componenti il nucleo familiare, tra i quali un nipote autistico, non riuscivano a mangiare. I Carabinieri hanno provveduto a contattare la rete di solidarietà cittadina in modo da risolvere lo stato eccezionale di indigenza di questa famiglia e alleviare le loro sofferenze. La Caritas di Crema ha dato disponibilità a fornire generi di prima necessità purché l’Arma potesse recapitarli, perché impossibilitata a farlo in quanto già impegnata su decine di fronti”. In serata una pattuglia del Nucleo Operativo e Radiomobile ha così portato a casa di questa famiglia quattro pasti caldi. Grande la commozione da parte della signora che ha ringraziato i Carabinieri e ovviamente Caritas.