CORONAVIRUS – 44.773 casi positivi in regione, più 1.565. In provincia +72. Fontana: “Siamo in piano, poi la discesa, ma restiamo in guardia”

Regione Lombardia

“Siamo nel rispetto di quella linea di continuità, nel senso che non esiste più incremento, siamo in piano, ma invitiamo i cittadini a tenere sempre molto alta la guardia”. L’affermazione è del presidente regionale Attilio Fontana, che aggiunge: “Stiamo proseguendo nello sviluppare quell’ipotesi di tanti statistici ed epidemiologi secondo cui è stato raggiunto il culmine, si procederà in piano e poi, a loro giudizio, dovrebbe iniziare la discesa”. Fontana si dice, per quel che si può, contento, ma invita i cittadini “a tenere sempre molto alta la guardia altrimenti il contagio potrà riprendere. È però positivo il fatto che le misure adottate dimostrano di essere efficaci”.

In Italia oggi si è saliti a 105.792 contagiati da Coronavirus, con un aumento di 4.053 unità rispetto a martedì, dato che conferma la stabilizzazione del trend, in lieve discesa. Confermato anche un leggero rallentamento nei nuovi ricoveri, specie in terapia intensiva. Il bollettino lombardo dell’emergenza Covid-19, invece, parla di 44.773 casi totali, ieri erano 43.208: sono 1.565 i nuovi contagi in Regione. I ricoveri non in terapia intensiva sono cresciuti, il dato è pari a 11.927, ma “solo” più 44 da ieri. Segno positivo anche per i ricoveri in terapia intensiva, ma anche qui minimo, più 18. I decessi sono saliti di 394 unità, toccando quota 7.593.

La provincia più colpita è diventata Milano, che oggi, purtroppo, segna una crescita importante, più 611 infetti, con arrivo a quota 9.522. Anche Bergamo supera i 9.000 contagi, toccando i 9.039 casi, 236 in più rispetto a ieri. Brescia continua ad avanzare rapidamente, con 231 nuovi contagiati, saliti in totale a 8.598. Cremona ha registrato un più 72 persone infette: da 3.869 casi di ieri s’è passati ai 3.941 di oggi. Lodi è passata da 2.116 a 2.157 casi, più 41 contagi. Pavia più 47 (2.180 in totale). Anche Mantova “rallenta”, con più 48 casi (1.736 totali). Se tra le prime posizioni dei Comuni contagiati ci sono soltanto capoluoghi di provincia, colpisce la sesta posizione in Lombardia di Crema. Infine, 937 sono, in regione, i casi in verifica, 6.809 i tamponi effettuati nella sola giornata odierna.