CORONAVIRUS – 28.761 casi positivi in regione, più 1.555. Nel Cremonese “solo” più 30, un bel segnale di speranza

Ospedale ingresso
Il bollettino odierno dell’emergenza Coronavirus Covid-19 parla di 28.761 casi in regione Lombardia. Ieri erano 27.206: dunque un aumento di 1.555 persone contagiate. I ricoveri non in terapia intensiva sono cresciuti, ma il dato non è ancora disponibile. Segno positivo anche per i ricoveri in terapia intensiva, che passano da 1.142 casi di ieri ai 1.183 di oggi (+41). I decessi sono saliti di 320, toccando quota 3.776.
La provincia più colpita è sempre quella di Bergamo con 6.471 casi, 255 più rispetto a ieri. Ma oggi è Brescia, purtroppo, ad avanzare enormemente, con 588 nuovi contagiati, saliti in totale a 5.906. Cremona ha registrato “solo” un più 30, da 2.895 casi di ieri ai 2.925 di oggi. Un dato da inquadrare in modo assolutamente positivo. Lodi è passata da 1.772 a 1.817 casi, più 45 contagi. A Milano la crescita ha registrato 230 ammalati in più, che portano il numero totale a ben 5.326. Più 138 per Pavia, salita a quota 1.444.
Anche nel Cremasco il numero di contagi cresce. Ieri domenica 22 marzo, erano 1.131 le persone risultate positive dall’inizio della pandemia, tra deceduti (321) e persone in isolamento fiduciario. Rispetto a sabato più 97 contagi. Crema conta 318 casi, Castelleone 111, Pandino 66, Offanengo 63. Questi i nostri Comuni più colpiti.
Domani, intanto, è confermata la visita dell’assessore regionale al Welfare Giulio Gallera all’ospedale da campo alle ore 10 per l’inaugurazione della struttura. Lo stesso Gallera, poco fa, durante l’odierna conferenza, ha evidenziato il calo del trend del contagio.