Da Damasco solidarietà agli italiani. La musicista Rahaf Chikhani suona all’arpa ‘Azzurro’

Damasco
Solidarietà e vicinanza agli italiani alle prese con l’emergenza Coronavirus Covid-19 arrivano da Damasco, in Siria, paese che proprio ieri, 15 marzo è entrata nel suo decimo anno di guerra. Nonostante questo dramma, la musicista siriana, Rahaf Chikhani, ha voluto dedicare all’Italia le note di Azzurro di Adriano Celentano (una delle canzoni fatte risuonare anche dai nostri balconi, un modo molto semplice e divertente per reagire tutti insieme all’inevitabile paura causata dalla diffusione del virus e per sentirsi meno soli in questi giorni di isolamento) suonata sull’arpa, strumento che ha imparato a suonare nel nostro Paese.Rahaf, infatti, è laureata in arpa al Conservatorio di Santa Cecilia di Roma e oggi è prima arpa dell’Orchestra nazionale siriana. Il video del brano, inviato al Sir, è corredato da parole di saluto: “A tutti i miei carissimi amici che ho conosciuto in Italia e anche prima di arrivare in Italia, agli insegnanti del conservatorio, ai musicisti con cui ho suonato, alla gente per cui ho suonato… alle persone che riconoscevo il viso perché capitava di prendere la metro nello stesso orario, a Roma che mi abbracciò per due bellissimi anni… A tutta l’Italia dico dalla Siria: vi siamo vicini”.