SERGNANO – A Livorno straordinari risultati per il ‘Mosaico Dance & Arts School’

Mosaico Dance & Arts School
A Livorno, nei giorni scorsi, il Mosaico Dance & Arts School ha ottenuto risultati strepitosi. “Pensavamo di riuscire a fare bella figura, ma onestamente non avevamo messo in preventivo di salire sul podio a più riprese”, riflette Silvia Illari, direttrice della scuola di danza di Sergnano, oltre che coreografa, regista e ballerina.
Tre anni fa il ‘Mosaico’ a Livorno in danza, con l’allora gruppo senior, si era guadagnato un bellissimo terzo posto ed era contento. “Circa 900 i ballerini, provenienti da diversi paesi del mondo, con 200 coreografie in gara, una manifestazione straordinaria. L’obiettivo e la speranza erano di riuscire a entrare almeno nel galà dei finalisti. Per fare questo, la scuola ha intensificato il proprio lavoro per preparare al meglio l’evento”. Silvia, coadiuvata da Gloria Ferrari e da tutte le insegnanti del Mosaico, ha costruito coreografie in base alle caratteristiche dei gruppi e dei singoli ballerini e i risultati conseguiti con Regonesi Sveva, Epis Nicole, Paone Ileania, Bertazioli Giulia, Bombelli Cristina, Giordano Giulia, De Benedetti Rebecca, Forner Veronica, Stabilini Andrea sono stati sorprendenti.

I RISULTATI DI ‘MOSAICO DANCE & ARTS SCHOOL’ A LIVORNO

Ha conquistato il primo posto con la composizione coreografica Quadro Barocco, che vale anche la partecipazione a un challenge ad Amsterdam il prossimo 21 marzo; il primo posto con Femme Revolution, categoria modern contemporanea: vale la borsa di studio per ‘Livorno in danza’ 2021; il secondo posto, passo a due, con Andrea/Giulietta; il terzo, passo a due, con Veronica/Rebecca; il secondo categoria battle contemporaneo con Nicole Epis; il terzo posto categoria solisti con Andrea Stabilini.
Non è tutto. Andrea Stabilini, Veronica Forner e Rebecca Benedetti hanno vinto la borsa di studio per Copenhagen Contemporary Dance School; Veronica Forner e Rebecca Benedetti la borsa di studio summerschoool Iwanson per Monaco di Baviera.

GLI IMPEGNI PER ‘MOSAICO DANCE & ARTS SCHOOL’ NON SONO FINITI

“Grandi la soddisfazione e l’emozione che ha suscitato questo evento; per una piccola scuola come la nostra, misurarci con una giuria internazionale e con scuole di grande prestigio, è già motivo d’orgoglio, ma non avremmo mai mandato le ragazze allo sbaraglio, uno degli obiettivi che ci eravamo fissati durante l’anno di studio, era quello che, se avessimo visto impegno e miglioramento costante, avremmo provato a fare un concorso internazionale”, considera la raggiante Silvia Illari a manifestazione conclusa. La direttrice del ‘Mosaico’ aggiunge che “le cose non accadono per caso, oltre alle idee serve la costanza nel lavoro, le ragazze hanno compreso il messaggio e i loro sforzi sono stati premiati. Marzo sarà un altro mese impegnativo, porteremo i gruppi più giovani al concorso di Monza e poi, c’è Amsterdam. La macchina organizzatrice si sta muovendo, coreografie, costumi e volontà ci sono, ma dovremo trovare degli sponsor che ci aiutino a riuscire nell’intento”.