TRESCORE CREMASCO – Necessario un intervento radicale alla scuola media

Trescore cremasco
Il Comune di Trescore Cremasco
Si ricorderà che nel 2015 le tracce di amianto ritrovate nella pavimentazione della scuola media trescorese, situazione che aveva preoccupato molto l’amministrazione comunale capeggiata da Angelo Barbati e scatenato anche una ‘bagarre’ politica tra i nuovi governatori della Lega e i predecessori degli Uniti per Trescore Cremasco con l’ex primo cittadino Giancarlo Ogliari. L’amianto era presente nella forma ‘Crisolito’, rinvenuto grazie alle analisi condotte dalla ditta ‘Biodata’, che l’aveva rintracciato nella colla della pavimentazione in linoleum di alcune classi, in alcuni punti pericolosamente danneggiata. Il Comune aveva subito provveduto alla chiusura dell’edificio scolastico, trasferendo gli scolari in altre sedi per questione di sicurezza. Era seguita, nell’autunno dello stesso anno, l’opera di sistemazione dei pavimenti incriminati da parte della ditta Its con predisposizione di una nuova pavimentazione in resina sopra la colla contenente amianto.
Veniamo a oggi: a inizio 2019 la nuova stesura ha iniziato a rompersi in più zone. Dalle nuove analisi di buchi e fessure formatesi nella resina, a cura di ‘Water&Life Lab’, i valori di presenza di polveri di amianto sono risultati “inferiori al limite di rilevabilità analitica”. Le lacune sono state riparate, ma per il futuro potrebbero crearsene altre: di qui, a garanzia di alunni, docenti e personale della scuola ‘Manzoni’ si dovrà intervenire in maniera drastica, anche perché lo ha prescritto l’Azienda Tutela della Salute, ATS Valpadana. L’amministrazione Barbati ha dunque richiesto il progetto d’intervento a due ingegneri. Saranno necessari 221.500 euro, soldi che l’amministrazione comunale di Trescore intende ottenere, nella misura del 90%, da un bando cui ha partecipato. La somma restante sarebbe coperta dalle casse comunali, con mezzi propri del Bilancio.
Eliminare definitivamente ogni possibile traccia di polvere di amianto dalla pavimentazione della scuola media Manzoni. Il progetto definitivo-esecutivo è stato redatto dagli ingegneri Fabio Bettinelli e Fabrizio Gamberoni e riguarda la rimozione e la sostituzione della pavimentazione in resina di tutte le tredici aule, della segreteria, della sala insegnanti e dell’ufficio della scuola media.