LUTTO – Nei giorni scorsi è morto l’imprenditore Luigi Magni, tra i promotori de “I Mondi di Carta”

È morto Luigi Magni, imprenditore cremasco. Dopo una breve malattia è scomparso nei giorni scorsi, all’età di 84 anni. I funerali sono stati celebrati da don Emilio Lingiardi nella Cattedrale di Crema. La città, con l’imprenditore, perde anche un uomo di cultura, appassionato e intelligente. Così lo hanno ricordato in tantissimi.Negli Anni Settanta – era il 1975 – aveva fondato la nota azienda Alinor, con sede a Ripalta Cremasca, realtà che produce latte vegetale e prodotti alimentari/dolciari biologici, esportati in tutto il mondo. La sua attività imprenditoriale di successo è sempre andata di pari passo con la vicinanza al territorio: diverse le sponsorizzazioni e le partecipazioni a iniziative culturali e comunitarie. I più conoscevano Magni per essere tra i fondatori dell’apprezzato festival cultural gastronomico I Mondi di Carta insieme tra gli altri a Enrico Tupone, al compianto Antonio Zaninelli e a Roberta Schira. “Sarà sempre accanto a noi per discutere, litigare, sorridere, condividere i nostri sogni”, ha commentato Tupone sui social network. Carichi di sentimenti anche i messaggi degli altri collaboratori e promotori del festival, così come degli amici imprenditori, cremaschi e non.
“Imprenditore acuto, con quella ironia sottile tipica delle persone intelligenti, sempre rispettoso, posato, mai scomposto, lo abbiamo apprezzato molto negli ultimi anni in questa rassegna di punta del panorama culturale cittadino. Lo immaginiamo con il suo sorriso, sornione e accattivante, ritrovarsi in compagnia dell’indimenticato Antonio Zaninelli, altro storico socio de I Mondi Carta”, il pensiero del sindaco Stefania Bonaldi.