Camisano/Pandino – Il vento alimenta incendi e causa infortuni sul lavoro

Il vento forte che soffiava ieri nel Cremasco ha contribuito ad alimentare l’incendio sviluppatosi intorno a mezzogiorno alla cascina Ravezza a Camisano. Intervento dei Vigili del Fuoco di Crema, Orzinuovi e Treviglio per avere ragione del rogo che ha interessato due strutture adibite allo stoccaggio del fieno. In fumo 300 rotoballe e quintali di legna, ma fortunatamente nessun danno alle abitazioni attigue e nessuna lesione per chi vive nella cascina. Con fatica i pompieri hanno spento l’incendio e messo in sicurezza l’area consentendo ai proprietari di far partire la conta dei danni, ingenti.

Sempre a causa del vento un giovane operaio edile ha subito un infortunio sul lavoro ieri verso mezzogiorno a Pandino. Il 27enne stava lavorando presso un cantiere aperto in via Garibaldi quando le folate di vento hanno spostato un carico sospeso che lo ha colpito alla testa. Prontamente stabilizzato dai sanitari del 118, immediatamente chiamati, è stato trasportato all’ospedale Maggiore di Cremona per le cure del caso. Sul posto i Carabinieri e gli ispettori del lavoro dell’ATS Valpadana.