Ambiente – Abbandono di rifiuti nel Parco Adda Sud, sanzionati i responsabili

È anche nel contrasto e repressione dell’abbandono di rifiuti che l’attività di controllo del territorio dei Carabinieri Forestali si caratterizza.

Nel mese di gennaio, nel territorio del Parco dell’Adda Sud , durante la consueta attività perlustrativa, i militari della Stazione Carabinieri Forestale di Trescore Cremasco in Crema hanno rilevato, abbandonati in area verde nei pressi del fiume, sacchi contenenti rifiuti quali plastiche, carte, cartoni oltre a calcinacci e rifiuti da demolizioni edili in genere; immediati gli accertamenti finalizzati ad identificarne l’autore o gli autori. Attraverso un approfondito controllo del materiale depositato e a una attenta indagini i militari sono riusciti a risalire agli autori dello scarico abusivo e a sanzionarlo con una ammenda.

Analoga attività, sempre nel mese di gennaio, ha visto interessato un residente del Cremasco che nell’area cortilizia della propria abitazione aveva accatastato in evidente stato di abbandono, varie tipologie di rifiuti: lamiere,reti metalliche, pallet e rifiuti solidi urbani di vario genere. Anche in questo caso i militari del Corpo Forestale hanno provveduto a notifiche e sanzioni.

“Il più generale contrasto ai fenomeni di stoccaggio, deposito, combustione e abbandono dei 
rifiuti è tra le primarie attività del Carabinieri Forestali – spiegano dal Comando Provinciale dell’Arma – in quanto, oltre al potenziale danno ambientale vi è anche la correlata deturpazione in termini di ‘ecologia del paesaggio’, soprattutto se trattasi di aree Parco o comunque soggette a particolare tutela ambientale paesaggistica”.