FORZA ITALIA E BILANCIO – “Non c’è strategia”. Proposta: maxi manovra per promuovere interventi per 6,6 mln in tre anni

La richiesta è chiara. “Bloccando l’abbattimento del debito in parte corrente per tre anni, il Comune avrebbe a disposizione 6,6 milioni di euro da investire”, ha dichiarato Forza Italia nella conferenza di ieri sera in municipio. “A saldo zero in parte corrente potremmo e dovremmo investire almeno due milioni e duecentomila all’anno: i nostri emendamenti vanno in questa direzione e forniscono all’amministrazione tale possibilità”.

FI ha le idee chiare anche su come investire tali risorse, innanzitutto per il decoro della città, ma non solo. Primo anno: 1 milione e mezzo per la manutenzione di strade e marciapiedi, 450.000 per la ciclabile verso Madignano, 300.000 per gli spogliatoi della pista d’atletica. Altro milione e mezzo il secondo anno, sempre su strade e marciapiedi, con 400.000 euro per l’abbattimento delle barriere architettoniche e 300.000 divisi tra manutenzione di Porta Ombriano e Porta Serio e Teatro San Domenico. Infine il terzo anno: 1.600.000 euro per strade e marciapiedi, 300.000 di nuovo per abbattere le barriere e altrettanti sul patrimonio comunale. 

“Da questo Bilancio e dal Triennale 2020-2022 ci saremmo aspettati molto di più, non c’è strategia, eppure le possibilità per intervenire ci sarebbero, la Finanziaria lo consente”, hanno affermato Antonio Agazzi, Laura Zanibelli e Simone Beretta

Articolo completo sul giornale di domani in edicola.