Castelleone – Le ragazze della Shoah

27 gennaio, Giornata della Memoria – Per non dimenticare. Questa è la frase che campeggia sul manifesto al quale il Comune di Castelleone e la Pro Loco hanno affidato la promozione di un evento che vuole ricordare l’Olocausto e la tragedia di milioni di persone uccise dalla follia e dalla cattiveria dell’uomo. ‘La Shoah delle ragazze’ è il modo con cui Matteo Corradini, Premio Andersen 2018 come protagonista della Cultura per l’infanzia, vuole parlare del genocidio ebreo nel corso della Seconda Guerra Mondiale. Una lettura al femminile di un dramma dell’umanità.
Punteggiate dalla musica della GV Band, giovedì 23 gennaio in Sala Leone, lo scrittore presenterà le storie di Anne Frank, Esther Hillesum, Ilse Weber e Inge Auerbacher, donne che hanno vissuto sulla propria pelle l’Olocausto nazista.
L’incontro anticiperà quello in programma il 27 gennaio, Giornata della Memoria, per le scuole e per gli studenti del paese. Sempre in sala Leone (via Garibaldi, Castelleone), alle ore 9 Matteo Corradini approfondirà il tema nell’ambito del matinée La pioggia porterà le violette di maggio.

Leggi l’articolo in versione integrale su Il Nuovo Torrazzo in edicola