SIFASERA – Al teatro Sociale di Soresina arriva l’intramontabile “Lo Schiaccianoci”

Lo Schiaccianoci
Al teatro Sociale di Soresina venerdì prossimo 10 gennaio il sipario si rialza sulla stagione Sifasera 2019/20: alle ore 21 sul palco Lo schiaccianoci, balletto in due atti su musiche di Tchajkovskij e su racconto di E.T.A. Hoffmann con etoiles di fama internazionale (primi ballerini Maria Chiara Grasso del San Carlo di Napoli e Carlo Pacienza dell’Accademia Nazionale di danza), portato in scena dalla Compagnia Almatanz.

LA STORIA

Lo Schiaccianoci è tratto da una favola borghese: durante la vigilia di Natale, il sindaco indice una festa per i suoi amici e per i loro piccoli figli. Questi, in attesa dei regali e pieni di entusiasmo, stanno danzando quando arriva il signor Drosselmeyer, un amico di famiglia, che porta regali a tutti i bambini, intrattenendoli con giochi di prestigio. Alla sua prediletta, Clara, regala uno schiaccianoci a forma di soldatino che Fritz, il fratello della bambina, rompe per dispetto. Arrivano così alla festa anche i parenti, che si uniscono alla festa danzando. Clara, stanca per le danze della serata, si assopisce seduta su una sedia e inizia a sognare, ma il suo sogno si trasforma in un incubo; il principe (lo schiaccianoci) correrà in suo soccorso per salvarla, la porterà in un luogo magico, e qui le bambole prenderanno vita con un divertissement allegro divertente e colorato. Clara alla fine rimane sola, ripensando al suo incubo così tanto avventuroso e così tanto reale.
La drammaturgia portata in scena sarà profondamente innovativa, anche nel senso della scelta dei temi, ogni personaggio sarà tratteggiato secondo scansioni psicologistiche di forte impatto teatrale. Anche se con una formazione più snella lo spettacolo ripercorrerà comunque tutto l’itinerario danzato del famoso titolo, non mancheranno infatti le danze: russa, cinese, araba, spagnola, il famoso valzer dei fiori, i fiocchi di neve, ecc.. mantenendo così la struttura e la regia che il grande coreografo M. Petipa già alle fine dell’Ottocento aveva previsto.

INFORMAZIONI

I biglietti (20/18/12 euro) sono in vendita nei consueti punti: Castelleone, Ufficio Turistico, via Roma 58 mercoledì e sabato 17.30-19; Soresina, Informagiovani c/o Biblioteca, via Matteotti 6 martedì, venerdì 15.30-18.30; Orzinuovi cartoleria Gardoni, p. V. Emanuele 75 – tutti i giorni 8-12.30 15-19.30; Crema Il Nuovo Torrazzo; Bagnolo Cremasco La calzorapid, C.C. La Girandola.
Prenotazioni e informazioni: 0374/350944 – 348/6566386 – biglietteria@teatrodelviale.it.