Salvirola – Marani: “2019, nonostante la calamità abbiamo fatto molto”

Il sindaco di Salvirola Nicola Marani e la sua squadra

Al termine di un anno che è stato di riconferma e rinnovamento, il sindaco di Salvirola Nicola Marani, traccia un Bilancio degli ultimi 365 giorni. Dodici mesi nei quali si sono susseguiti la rielezione alla carica di primo cittadino dello stesso Marani, e l’insediamento di un Consiglio comunale nuovo, nel quale diversi volti giovani hanno preso posto, garantendo così, quantomeno negli auspici del sindaco, continuità amministrativa.
“Per quanto riguarda il comparto delle opere pubbliche – esordisce Marani – possiamo distinguere ciò che è stato programmato nel Bilancio di Previsione 2019, con la precedente amministrazione, e quanto è stato possibile fare dopo l’estate dell’anno appena conclusosi. Nei primi sei mesi del 2019 tanti sono stati gli interventi sulla manutenzione e sulla viabilità. In particolar modo mi riferisco: alla riqualificazione di via per località Todeschino, alla riqualificazione del ponte sul Canale Vacchelli in via Umberto 1°, alla riqualificazione di parte di via Maestà e alla manutenzione generale delle proprietà pubbliche, strade e immobili”.
Agosto ha però sparigliato le carte. “Purtroppo nel secondo semestre, a pochi mesi dal nostro insediamento, e precisamente il 12 agosto, la nostra Comunità è stata colpita da un evento metereologico straordinario, che ha provocato seri danni alle strutture pubbliche e al patrimonio arboreo, per un ammontare di circa 45.000 euro, accertati dalla stessa Regione Lombardia, ma non ancora riconosciuti ed erogati”.

Leggi l’articolo in versione integrale su Il Nuovo Torrazzo in edicola