CREMA NUOVA – Lavori in corso e tanto entusiasmo per la società sportiva di casa, pronta al rilancio

L’anno appena lasciato alle spalle ha visto l’Unione sportiva Crema Nuova in movimento, per tornare a essere al centro delle attività della parrocchia nella promozione dei valori sportivi (e non solo), in primis alle nuove generazioni. La società di calcio, affiliata al Centro Sportivo Italiano, s’è dotata di un nuovo Consiglio, eleggendo presidente per il primo anno il parroco don Francesco Ruini. Grazie a un contributo giunto da un privato è in riqualificazione il campo da calcio, si sta procedendo alla sistemazione delle docce, degli spogliatoi e della nuova sede.
Attualmente le categorie presenti sono Mignon, Primi calci, Pulcini e, per i giovani-adulti, gli Amatori. “Tra i ragazzi abbiamo tesserato circa 40 atleti, mentre tra gli adulti degli Amatori di tutte le età poco più di 25”, spiegano i referenti del sodalizio cittadino.
La decisione di tornare a gestire in prima persona la società di calcio, da parte della parrocchia è stata determinata da vari fattori. Il principale? “Dare ai giovani la possibilità di trovare un punto di aggregazione”.
Il 2020 sarà un anno di transizione, ma per il futuro c’è l’impegno di tutti per far tornare l’Usd Crema Nuova parte integrante della vita parrocchiale anche attraverso il coinvolgimento dei giovani nelle vesti di allenatori, per vivere una nuova esperienza d’impegno per la comunità.