SPINO D’ADDA – ‘School News’, pubblicato il primo numero del giornalino scolastico

E poi si dice che la carta stampata ha perso il suo fascino! Entusiasti gli scolari della primaria e gli allievi dell’Istituto comprensivo di Spino con tra le mani il loro periodico, School news presentato alla stampa nei giorni scorsi, dopo un serio e meticoloso lavoro svolto nel contesto di un apposito laboratorio, seguito con passione da insegnanti motivati
e preparati.
Il dirigente scolastico Enrico Fasoli spiega che “la redazione è composta da 20 ‘giornalisti’, dei quali 15 della primaria e 5 delle medie. Gli articoli sono proposti da tutte le classi di Spino e Dovera”. Due le insegnanti che seguono la redazione: Giuliana Gandelli e Morena Sangiovanni e a distanza, dalle medie, Matteo Comolli. Nel corrente anno scolastico, giunto quasi a metà percorso, usciranno due numeri, ma c’è intenzione di andare oltre, di realizzarne tre; insomma c’è una gran voglia di riempire pagine di belle storie. Per il primo numero, distribuito in questi giorni dietro offerta libera da destinare poi ai bambini bisognosi del Guatemala, sono state stampate 500 copie.
“Il lavoro effettuato rientra tra i pomeriggi laboratoriali che abbiamo proposto da quest’anno”, sottolinea il preside. La redazione ha lavorato assiduamente in questi mesi al progetto del giornalino, raccogliendo idee e testi di diverse scolaresche sia di Spino d’Adda che di Dovera, riuscendo ad andare in stampa, dopo il meticoloso lavoro di correzione, impaginazione e scelta delle fotografie, sotto la supervisione degli insegnanti, con un bel prodotto: decine gli articoli realizzati che trattano argomenti di indubbio interesse legati all’ambiente, all’uso dei social, alle numerose attività scolastiche. C’è anche la pagina dei giochi e non poteva mancare l’intervista al dirigente scolastico Fasoli.
In conferenza stampa i baby redattori hanno affermato che ci sono già diverse idee per il secondo numero e invitato tutti gli studenti del Comprensivo a collaborare proponendo temi che possano soddisfare sia scolari e allievi, ma anche gli adulti. Insomma, all’Istituto Comprensivo di Spino c’è una grande voglia di scrivere pagine interessanti. Sono in diminuzione i lettori dei quotidiani, ma la carta stampata a quanto pare piace sempre a bambini e ragazzi.