CESTINI PORTA RIFIUTI – Da Londra un cremasco propone un accorgimento intelligente

Un cittadino, dopo un viaggio a Londra, avanza una proposta che riteniamo intelligente. La questione riguarda i cestini porta rifiuti della città, spesso e volentieri utilizzati male e colmi di sacchetti di spazzatura indifferenziata. A volte, invece, semplicemente zeppi di scarti.
“Perché non fare come a Londra? – si chiede il nostro lettore –. Ogni cestino lì è dotato di un Qr-code per segnalare ai netturbini o alla società che gestisce la raccolta dei rifiuti che è pieno e va svuotato. Anche nella nostra città un accorgimento del genere potrebbe essere utile. Certo contro l’inciviltà di chi getta nei cestini borsette di secco o quant’altro c’è poco da fare. O si mettono telecamere ovunque, oppure è impossibile sorprenderli”. Resta la proposta del Qr-code, a nostro giudizio da prendere in considerazione per una maggiore efficacia del servizio e una collaborazione tra società e cittadini.