Festa grande al Delta del Tigre – Inaugurata la nuova parrocchia di Nostra Signora di Lourdes e di Sant’Eugenio di Mazenod

don Federico don Paolo
Festa grande al Delta del Tigre sabato scorso 14 dicembre: alla presenza del Vescovo, monsignor Arturo Fajardo e di un nutrito numero di preti, tra cui i nostri don Federico Bragonzi e don Paolo Rocca, è stata celebrata la festa per l’inaugurazione della nuova parrocchia di Nostra Signora di Lourdes e di Sant’Eugenio di Mazenod. A rimarcare l’importanza dell’avvenimento, il Vescovo ha conferito ad alcuni parrocchiani il Sacramento della Cresima.
Erano almeno dieci anni che la gente del Delta del Tigre aspettava questo momento. Nel 2009, infatti, la chiesa dedicata alla Madonna di Lourdes e al fondatore della Congregazione degli Oblati di Maria Immacolata aveva cessato di essere una delle tante cappelle della parrocchia di San Giuseppe Lavoratore di Città del Plata, per divenire una “quasi-parrocchia” ovvero una parrocchia in formazione. L’arrivo di don Federico prima e la notizia dell’imminente arrivo di don Paolo dopo hanno accelerato il passaggio, annunciato dal Vescovo il 5 maggio scorso.
L’inaugurazione è iniziata sabato scorso alle ore 18 con la Messa presieduta da monsignor Arturo, durante la quale è stato conferito il Sacramento della Confermazione a due giovani e ad altrettanti adulti della nuova parrocchia, quasi a voler sottolineare il pieno funzionamento della nuova realtà pastorale. Dopo la celebrazione è seguito un momento di festa, che ha suggellato degnamente un lungo periodo di preparazione iniziato con la tinteggiatura e l’abbellimento della chiesa e proseguito con una serie di incontri durante i quali è stato ripercorso il cammino di questa piccola, ma vivace comunità cristiana.
Si è iniziato mercoledì 27 novembre con un incontro per ricordare la presenza e il servizio svolto in parrocchia dell’Istituto Dalmanutá, attivo soprattutto nell’ambito del discernimento vocazionale. Sabato 30 si è svolta la celebrazione del Sacramento della Riconciliazione, mentre domenica 1° dicembre è stata la volta del Sacramento dell’Unzione agli infermi.
Venerdì 6 dicembre è toccato all’Oblato padre Mario Gazzola ricordare la presenza e il servizio svolto in parrocchia per vari decenni dagli Oblati di Maria Immacolata. Infine domenica 8 dicembre, festa dell’Immacolata concezione, è stata celebrata la Memoria del Battesimo, a cui ha fatto seguito un laboratorio di riflessione dal titolo “Il profilo di una comunità missionaria”. Finalmente il 14 dicembre scorso la tanto sospirata inaugurazione (ricordando anche il Beato Alfredo Cremonesi).
Attualmente la parrocchia del Delta del Tigre è accompagnata dai “nostri” don Federico e don Paolo, missionari fidei donum di Crema e dal seminarista Emiliano García, che nel corso di questo 2019 ha svolto la sua esperienza di anno pastorale.
Insieme agli auguri di buon Natale formuliamo, come Chiesa di Crema, le nostre congratulazioni per l’importante traguardo raggiunto e la speranza che questo fortifichi il comune impegno missionario.