Postino di Dovera – ‘Un Natale lungo 100 anni’, live per la Fondazione CRA

Il coro di 'penne nere' della Brigata Tridentina

Chiesa parrocchiale dei Santi Nabore e Felice di Postino  stracolma sabato scorso per il concerto organizzato in occasione del centenario della Fondazione CRA (Cassa Rurale ed Artigiana) di Postino di Dovera dal titolo Un Natale lungo cent’anni con protagonista il coro ‘Brigata Alpina Tridentina congedati’.
Il presidente della fondazione della CRA, Ersilio Raimondi Cominesi, ha spiegato che l’idea del concerto “va ricercata nell’insieme delle attività promosse e organizzate in quest’anno speciale, dedicato al Centenario della costituzione della Cassa Rurale ed Artigiana di Postino, avvenuta per opera di un prete saggio e colto, dal grande spirito cooperativistico, il professor don Giovanni Pandini. Questi, infatti, con altri 11 soci fondatori, il 19 luglio del 1919 diede vita alla ‘Cassa Rurale dei Prestiti San Antonio’, facendo del suo studiolo la prima sede operativa creditizia, senza orari di sorta, contro l’imperante pressione usuraia del tempo”.
È proprio per rendere omaggio alla loro memoria ed esprimere un ringraziamento a tutti i Soci, che in questi 100 anni hanno dimostrato il loro attaccamento alla Banca, che “la Fondazione, oltre alla dedicazione della Sala del Consiglio al compianto e stimato presidente Tarcisio Bruni con una mostra retrospettiva, del suo periodo di presidenza (1976-1996), ha voluto completare il periodo storico iniziale della vita della Cassa Rurale con la riproduzione iconico-grafica su pannelli, mettendo in risalto i protagonisti del tempo (1919-1975): don Pandini, i soci fondatori, i presidenti Giuseppe Secchi e Giuseppe Ferri”. La mostra, che è stata molto apprezzata dalla popolazione, proseguirà il suo percorso storico dal 1996 al 2018, anno dell’aggregazione con la BCC di Caravaggio e Cremasco e verrà presentata al pubblico nel 2020 a conclusione del Centenario commemorativo.
Leggi l’articolo in versione integrale su Il Nuovo Torrazzo in edicola