PIAZZA GARIBALDI – Fratelli d’Italia critici su diverse scelte, intervento “bocciato”

In una conferenza stampa – sabato scorso in mattinata, presenti pure i capigruppo Antonio Agazzi (Forza Italia) e Andrea Agazzi (Lega) – Fratelli d’Italia ha letteralmente bocciato la riqualificazione generale di piazza Garibaldi, che si sta concludendo con la posa e la finitura dell’arredo (nella foto): due sedute, una centrale e una spostata verso la chiesa di San Benedetto. L’ingegner Alberto Bonetti, a nome della compagine politica cittadina, durante l’incontro ha portato in luce diverse criticità: dalla pavimentazione troppo cupa ai sampietrini sigillati con la resina, che creerebbero più problemi che benefici. Che dire del verde (“gli alberi sono pochi e posizionati male, dove c’è già l’ombra dei palazzi”), oppure dell’arredo, considerato non idoneo. 

Non è mancata l’ammissione che “la piazza è certamente migliorata rispetto a prima”. Ma i Fratelli d’Italia avrebbero preferito una maggiore considerazione del progetto Scaramuzza-Zucchetti, con al centro, come cardine e fulcro dello slargo, la statua di Garibaldi, con chiusura della viabilità alla sinistra del monumento. “La pedonalizzazione – ha dichiarato ancora Bonetti sostenuto dalle slide – sarebbe stata più ordinata”. Perplessità anche sui posteggi ricavati di fronte alla panetteria, realizzati “come se si fossero dimenticati di aggiungerli prima al progetto”.  Giovanni De Grazia e colleghi si chiedono, inoltre, dove siano i parcheggi dedicati a motociclette e due ruote. Mal pensato sarebbe anche il percorso ciclopedonale, che “porta gli utenti della strada a tagliare la viabilità davanti alla statua”.
“È mancata l’umiltà intellettuale – ha concluso il presidente De Grazia – e soprattutto il confronto con altre forze politiche, cittadini e associazioni di categoria, su un progetto che riguarda il futuro della città. Questo, ahimé, è il modus operandi della Giunta Bonaldi, come era accaduto per piazza Giovanni XXIII. Ancora una volta è stata persa una buona occasione”.