Crema – Domani riaprirà via Visconti, calvario finito

La città si è vestita a festa per invitare tutti viverla e a fare shopping nelle vie del centro, peccato che arrivarci, negli ultimi giorni, è risultato particolarmente complicato. Da domani, questa è la buona notizia, tutto cambierà.

Ieri e oggi, tra le 8 e le 10.30, code chilometriche si sono formate arrivando a Crema dal Cremonese e da Offanengo. Intasate la tangenziale, via Cremona e le arterie del quartiere di San Bernardino, compresa tutta l’asta di via Brescia. Tempo stimato per coprire la distanza che separa Cà Delle Mosche da via Matteotti, 36 minuti. Con tanto smog e inquinamento in più, tra l’altro. Motivo? L’infelice calendarizzazione dei lavori di realizzazione dell’attraversamento ciclopedonale in via Visconti, verso la strada del Marzale, e di un tratto di pista protetta inserito in un progetto di reti ciclabili sovraccomunale. La domanda che si sono fatti in molti è: ma si doveva proprio scegliere il periodo che precede il Natale, che riversa sulla città un traffico veicolare straordinario, per cantierizzare l’opera? Questioni di progetti, bandi e finanziamenti che scadevano. Certo; contributi, però, che non saranno certo stati disposti e comunicati ieri. Forse si poteva fare qualcosa di meglio in termini di organizzazione e calendarizzazione.

La buona notizia però è che domani mattina via Visconti tornerà percorribile, in entrambe i sensi di marcia. Non ci sarà il nuovo tappetino usura ma sarà transitabile. La nuova asfaltatura originariamente programmata per il 23 e 24 dicembre (anche in questo caso con un tempismo perfetto!) dovrebbe però essere traslata di qualche giorno per consentire il superamento del Natale. Altra notizia veramente positiva.