Kickboxing: Carrabotta regina di MIlano!

Milano capitale degli sport da Ring ha ospitato il K1 Open World 2019, presenti alla manifestazione 21 Nazioni e 86 palestre Italiane, dal Trentino alla Sicilia, questi i numeri di un torneo Mondiale che ha visto competere alcuni tra i migliori combattenti di K1 del Pianeta. Tre giorni di gare intensissimi dove gli atleti venivano sottoposti a lunghi turni di attesa e riscaldamento estenuanti in attesa dei loro match. Alla manifestazione partecipava anche la Kickboxing Crema, con gli allenatori Verdelli e Lodola che accompagnavano la loro atleta Federica Carrabotta, impegnata nel Torneo nella specialità K1 Light Categoria -56 Kg femminile. I match si sono disputati sulla lunghezza dei tre round da due minuti l’uno. Federica ha affrontato questa gara con la consapevolezza dei suoi mezzi, del buon lavoro fatto in vista dell’evento, e l’esperienza fatta allo scorso Mondiale in Irlanda con la Nazionale italiana le ha dato uno stimolo in più per dare il 101% ad ogni incontro: in questa categoria di peso in Italia è lei il riferimento. Ritmo alto e frequenza di colpi elevata, alla fighter Cremasca questo modo di combattere calza a meraviglia, la sua preparazione atletica è al top, i primi due round sono di sostanziale parità fino alla terza ripresa quando Federica aumentando ancora l’intensità dello scontro costringe l’avversaria ad andare in debito di fiato, mettendo a segno colpi più precisi e efficaci. A questo punto l’avversaria ha iniziato a indietreggiare e questo atteggiamento arrendevole ha convinto i giudici, ad aggiudicare la vittoria a Federica. Una vittoria prestigiosa in uno dei tornei più importanti d’Europa che arricchisce un curriculum già molto ricco, e adesso anche molto prestigioso.